login

chi è online

Abbiamo 164 visitatori e nessun utente online

 

Col de Chavannes

La Thuile - Col de Chavanne - Val Veny - Courmayeur - Prè-St-Didier

Difficoltà: BC/OCCiclabilità salita: 100%Ciclabilità discesa: 99%


Sviluppo: 39.8 km Durata: 06:54:20 Dislivello: 1317 m
Quota min.: 1007 m Quota max: 2632 m Range di quota: 1625 m



Volo 3d della traccia del giro:

Cartografia di riferimento: Carta IGC 107 - Monte Bianco/Courmayeur/La Thuile - Scala 1:25000


 

Descrizione percorso:


Disclaimer:
Andare in bicicletta puo' essere pericoloso. Per questo motivo i responsabili e i contributori di questo sito, pur facendo il possibile per mantenere la massima accuratezza e affidabilita' delle informazioni, non accettano alcuna responsabilita' riguardante errori, omissioni, correttezza dei percorsi gps, indirizzi di strutture ricettive, e qualunque altra informazione contenuta in queste schede. Lo staff di etabetamtb.net non e' inoltre responsabile qualora accadessero incidenti sui percorsi suggeriti, inclusa la perdita totale o parziale di equipaggiamento o danneggiamento alla vostra bicicletta. Siate sempre consapevoli del vostro livello di allenamento per pedalare sempre in assoluta sicurezza. Lo staff di etabetamtb.net si riserva il diritto di modificare o aggiornare i contenuti delle schede dei percorsi e le relative descrizioni in qualunque momento e senza nessun preavviso. Ci scusiamo tuttavia degli inconvenienti che potremmo causare.


 

Impegnativo percorso in alta montagna, all'estremità occidentale della Valle d'Aosta, che, dopo una lunga salita, porta ad ammirare le alte vette del gruppo del Monte Bianco. Discesa inizialmente impegnativa e quindi piacevolissima. Il percorso presentato parte e arriva in luoghi diversi: noi abbiamo scelto di partire da La Thuile e arrivare a Prè-St-Didier, evitando il noioso tratto asfaltato da Prè-St-Didier a La Thuile, di circa 10 km e 500 mt di dislivello. Nulla vieta di effettuarlo, completando così l'anello.

Lasciare la vettura al primo parcheggio all'inizio del paese. Azzerare il ciclo computer e seguire la Provinciale in direzione del Piccolo San Bernardo. Dopo aver percorso il sesto tornante, individuare sulla destra una strada che diparte in ripida salita verso il Vallone di Chavanne (km 3.2). La strada continua asfaltata e ripida, affrontando alcuni tornanti, fino a un alpeggio dove inizia lo sterrato (km 6.6). Da qui in poi la pendenza diventa piu' dolce e la strada sale a mezzacosta lungo tutto il vallone. Tralasciare il primo bivio sulla sinistra (che porta a un alpeggio) e proseguire in salita affrontando un paio di tornanti. Si arriva quindi all'alpeggio Chavanne (km 13.0), superato il quale la strada diventa meno pendente e piu' stretta. Un ultimo sforzo e si raggiunge il colle (km 15.5).
La discesa avviene sul versante opposto, che si affaccia sulla Val Veny e sui ghiacciai del Bianco. La prima parte della discesa è davvero poco ciclabile, per la notevole esposizione e per i tornanti molto stretti. Ma ben presto si puo' salire in sella e scendere fino al primo pianoro, proprio al di sotto del Rifugio Elisabetta. Segue un'ulteriore discesa, anch'essa tecnica ma meno esposta e comunque sempre ciclabile, che porta alla piana del Lago Combal, dove il sentiero si innesta sull'ampia sterrata rettilinea (km 19.4). Seguire la strada in pianura fino ad attraversare il torrente (km 21.4). La traccia GPS qui riportata porta anche ad ammirare il Lago del Miage (divagazione altamente consigliata, anche se totalmente non ciclabile in salita). Dopo la visita al lago, si rientra al ponte e si prosegue su asfalto in discesa. Si giunge a imboccare la strada di fondovalle (km 32.9) che poi conduce a Courmayeur (km 34.1) e infine a Pre'-St-Didier.


Ultimo aggiornamento: 30.12.2008


 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna