login

chi è online

Abbiamo 608 visitatori e nessun utente online

Anello Monte Morion

 

Anello del Monte Morion

Lignan - Rif. Magià - Porliod - Col du Salvé - Lignan

Difficoltà: MC/BC+Ciclabilità salita: 99%Ciclabilità discesa: 99%


Sviluppo: 32.6 km Durata: 06:14:04 Dislivello: 1325 m
Quota min.: 1510 m Quota max: 2606 m Range di quota: 1096 m



Volo 3d della traccia del giro:

Cartografia di riferimento:


 

Descrizione percorso:


Disclaimer:
Andare in bicicletta puo' essere pericoloso. Per questo motivo i responsabili e i contributori di questo sito, pur facendo il possibile per mantenere la massima accuratezza e affidabilita' delle informazioni, non accettano alcuna responsabilita' riguardante errori, omissioni, correttezza dei percorsi gps, indirizzi di strutture ricettive, e qualunque altra informazione contenuta in queste schede. Lo staff di etabetamtb.net non e' inoltre responsabile qualora accadessero incidenti sui percorsi suggeriti, inclusa la perdita totale o parziale di equipaggiamento o danneggiamento alla vostra bicicletta. Siate sempre consapevoli del vostro livello di allenamento per pedalare sempre in assoluta sicurezza. Lo staff di etabetamtb.net si riserva il diritto di modificare o aggiornare i contenuti delle schede dei percorsi e le relative descrizioni in qualunque momento e senza nessun preavviso. Ci scusiamo tuttavia degli inconvenienti che potremmo causare.


 

Anello di grande soddisfazione, nonostante le aspettative iniziali, non troppo convincenti, soprattutto per il rischio di dover affrontare un dislivello medio-alto a fronte di una discesa che si preannunciava in gran parte su asfalto e sterratoni. Invece, dopo attento studio di mappe e territorio, sono state individuate tracce che rendono la discesa molto appagante, con alcuni tratti impegnativi in quota e che diventa sempre più flow man mano che si procede, per poi diventare bosco e aghi di pino nella parte finale. Un giro completo, quindi, con salita tutta pedalabile, a tratti ripida, con breve tratto finale di portage (10 min.) e in ambienti spettacolari. L'allungo iniziale al rif. Magià è opzionale, ma consigliato, in quanto si trova al fondo di una conca valliva davvero incantevole. Il rientro dal rifugio è stato effettuato su comoda poderale in leggera discesa, monto frequentata da famiglie ed escursionisti, bella e rilassante ma che alla lunga diventa un po' noiosa. Si può salire in quota direttamente dal Rifugio andando per ripide salite a raggiungere la strada sovrastante, ma non se ne garantisce la pedalabilità.

Partenza nei pressi dell'ultimo tornante della strada SR36 che conduce a Lignan. In alternativa, si può comodamente parcheggiare a Lignan e scendere su asfalto fino al tornante, evitando di farlo come ultimo tratto del rientro. Partenza in salita sulla strada che dal tornante si stacca a destra, su asfalto, in direzione Praz. Al km 1.7, deviare a destra, su strada in leggera discesa che conduce ad attraversare un ponte e a imboccare lo sterrato. Proseguire in salita, a tratti ripida, lungo la sterrata. Al km 5.6 svoltare a sinistra sul ponte e poco oltre tenere la destra se si vuole raggiungere il rif. Magià. In caso contrario, proseguire diritti sull'evidente ripida salita, andando a raggiungere la sovrastante poderale che si percorrerà al rientro dal rifugio, permettendo di evitare circa 4.5 km.
Proseguendo in direzione del rifugio, seguire l'ampia strada inerbita che sfocia su area prativa. Aggirare il piccolo colle sulla sinistra dopo il ponte e raggiungere in breve su agile sentiero l'ampia sterrata carrabile che conduce al rifugio Magià dove si trova anche una bella fontana (km 8.00).
Dopo veloce riposo, si può decidere di evitare il lungo rientro in leggera discesa puntando a una veloce salita alla strada superiore affrontando le rampe verso l'Alpe Beauregard. Altrimenti, volendo seguire la traccia proposta, ripercorrere a ritroso la carrareccia appena percorsa, mantenendosi però sulla destra orografica del torrente Saint Berthelemy, dopo l'attraversamento del relativo ponte. Senza difficoltà si giunge dopo lungo trasferimento a Porliod, dove si incontra nuovamente l'asfalto e la strada riprende a salire (km 14.9), portando in breve a un'area parcheggio, nei pressi della quale si deve imboccare la ripida salita asfaltata e un immediato tornante. La strada prosegue in ripida salita e poco oltre (km 15.9) inizia lo sterrato. Senza possibilità di errore continuare in salita (evitare il bivio a sinistra - km 16.2) su strada sempre molto bella e panoramica, fino a giungere a un evidente bivio (km 20.1): piegare a sinistra in salita. Le pendenze aumentano ulteriormente fino a scollinare. Poco oltre (km 22.6), imboccare il poco evidente sentiero sulla sinistra. Poche pedalate e la pendenza obbliga a spingere/portare la bici per pochi minuti, fino a raggiungere la fine delle salite (km 23.0) a quota 2580 circa.
Dopo meritato riposo, imboccare il sentiero in leggera discesa verso il Col du Salvé che si raggiunge facilmente e in breve (km 23.5). Da qui il livello tecnico della discesa si complica un po'. Dirigersi in direzione del sottostante lago affrontando una serie di tornanti di difficoltà OC o superiore. Proseguire su sentiero, con livelli di difficoltà via via inferiori e in un ambiente affascinante. In breve si raggiunge una malga (km 25.5 - Tza Fontaney). Tralasciare l'ampia carrareccia sulla sinistra e proseguire diritti su traccia poco evidente. Al successivo bivio (km 26) tenere la sinistra, ignorando le indicazioni per Lignan e Fontaney, che porterebbero a evitare la lunga parte di sentiero.
Attraversare in due punti (km 26.4 e km 26.4) la sterrata in salita e seguire il segnavia 11 in discesa, fino a incrociare l'asfalto in località L'Arset Damon da cui si era già transitati in salita (km 27.3). Piegare a destra in discesa su asfalto e individuare dopo pochi metri un altro taglio a sinistra che riporta all'area parcheggio sottostante. Percorrere l'asfalto per poche decine di metri e imboccare (km 27.8) il sentiero 105 che si stacca a sinistra e che con numerosi tagli e attraversando la località Venoz riporta sulla strada asfaltata (km 28.8). Proseguire ora in discesa su asfalto fino a Lignan (km 30). Attraversare il paese fino alla sottostante SR26 e seguire l'asfalto fino alle auto (km 32.9).


Ultimo aggiornamento: 01.10.2018


 

Commenti   

+1 # salitomania 2018-10-22 22:00
Bellissimo itinerario effettuato sabato 20 ott con meteo splendido e colori autunnali meravigliosi. Abbiamo effettuato il taglio ripido per accedere all'alpe beaureguard direttamente dal rifugio magià: nessun problema di sorta, mettere in conto cira 10-15 min di spintage (noi eravamo con bici elettrica). consigliato!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna