login

chi è online

Abbiamo 173 visitatori e nessun utente online

 

 

Col Croce

La Thuile - Colle San carlo - Lago di Arpy - Col Croce - La Thuile

Difficoltà: BC/BCCiclabilità salita: 100%Ciclabilità discesa: 100%


Sviluppo: 22.5 km Durata: 05:18:40 Dislivello: 1034 m
Quota min.: 1471 m Quota max: 2382 m Range di quota: 911 m



Volo 3d della traccia del giro:

Cartografia di riferimento:


 

Descrizione percorso:


Disclaimer:
Andare in bicicletta puo' essere pericoloso. Per questo motivo i responsabili e i contributori di questo sito, pur facendo il possibile per mantenere la massima accuratezza e affidabilita' delle informazioni, non accettano alcuna responsabilita' riguardante errori, omissioni, correttezza dei percorsi gps, indirizzi di strutture ricettive, e qualunque altra informazione contenuta in queste schede. Lo staff di etabetamtb.net non e' inoltre responsabile qualora accadessero incidenti sui percorsi suggeriti, inclusa la perdita totale o parziale di equipaggiamento o danneggiamento alla vostra bicicletta. Siate sempre consapevoli del vostro livello di allenamento per pedalare sempre in assoluta sicurezza. Lo staff di etabetamtb.net si riserva il diritto di modificare o aggiornare i contenuti delle schede dei percorsi e le relative descrizioni in qualunque momento e senza nessun preavviso. Ci scusiamo tuttavia degli inconvenienti che potremmo causare.


 

Rimandato gia' da tempo, siamo alla fine andati a provare il relativamente breve anello del Col Croce, nel frattempo anche scelto come prova speciale della Enduro World Series di La Thuile, ma decidendo di allungare un po' il percorso con la puntata al Lago d'Arpy. Un giro che si e' rivelato soddisfacente sia dal punto di vista ciclistico che paesaggistico. Discesa molto filante e mai troppo difficile, a parte un po' di sfasciumi nella parte iniziale, che abbassano un po' la media del tutto-flow di questo giro. Superbi i panorami sul gruppo del Bianco, complice la bellissima giornata.

Il giro prende avvio dal parcheggio delle funivie di La Thuile. Azzerare il ciclocomputer e dirigersi in direzione Sud-Sud/Est su asfalto, attraversando il ponte sul fiume e, tenendo la destra, passando accanto a un'ampia area camper. Proseguendo su asfalto e costeggiando il fiume, si passa ben presto sotto l'arcata di un ponte e poco oltre (km 0.8) svoltare nettamente a sinistra quasi di 180 gradi. Proseguire sempre su asfalto in leggera salita tralasciando qualsiasi deviazione, giungendo a una evidente rotatoria (km 1.2). Imboccare la SR39, a destra in salita, con evidenti indicazioni per il colle San Carlo. Seguire questa strada, purtroppo in estate molto trafficata da auto e moto, fino al Colle San Carlo (km 7.2).
Poco oltre il colle, e poco prima dell'Albergo Genzianella, individuare a destra una ampia e piacevole sterrata nel bosco (km 7.4). Imboccarla e seguirla fino a un evidente bivio (km 8.2). Tenere la sinistra per andare ad ammirare il Lago d'Arpy, che si raggiunge con un piacevole saliscendi, e una rampa finale, dopo poche decine di muniti (km 10.5).
Dopo una meritata sosta, ritornare indietro sulla strada appena percorsa, fino al bivio precedente (km 12.7), svoltando ora nettamente a sinistra. La strada si snoda inizialmente in un piacevolissimo boschetto per poi iniziare a salire ad ampi tornati tutti pedalabilissimi, grazie a un ottimo fondo e a una pendenza mai troppo sostenuta. I panorami sul sottostante lago e sul gruppo del Bianco sono notevoli. Nella parte finale, il sentiero si fa un po' piu' esposto, fino a diventare un piacevole traverso pianeggiante che conduce al Col Croce (km 17.3). La vista sul Bianco e sulla valle di La Thuile e' superba.
La discesa inizia sull'altro versante del colle, in direzione La Thuile. Individuare, nel muretto in pietra di sommita', una breve discontinuita' in mezzo alla quale ha inizio il sentiero. Inizialmente e' caratterizzato da alcuni stretti tornanti un po' scavati e da uno sfasciume molto instabile, ma proseguendo, diminuendo la pendenza, il sentiero si fa via via piu' scorrevole. Prestare attenzione a un poco evidente bivio che diparte da un tornante (km 18.5 - seguire il tornante a destra) e poco oltre (km 18.8) tenere invece la sinistra. Giunti alla frazione Foillex superiore (km 19.2), tralasciare la sterrata a sinistra e proseguire su sentiero a destra, inizialmente poco visibile. Proseguire fino a sbucare su ampia carrareccia (km 19.9), svoltare a destra, seguire un tornante sinistrorso e poco oltre (km 20.1) imboccare un sentiero sulla destra che continua nel fitto bosco. Qui sono innumerevoli i percorsi che portano a valle, tutti caratterizzati da tornanti e terreno polveroso e a tratti scavato. Tutti i sentieri portano all'abitato superiore di La Thuile (km 20.9 - fraz. Thovex). Seguire l'evidente discesa su asfalto, fino a sfociare nel capoluogo e, seguendo le indicazioni per le funivie, tornare al punto di partenza (km 22.7).


Ultimo aggiornamento: 02.09.2016


 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna