login

chi è online

Abbiamo 560 visitatori e nessun utente online

 

Colle Ciarbonet

Acceglio - Viviere - Colle Ciarbonet - Sorgenti Maira - Acceglio

Difficoltà: MC/BC+Ciclabilità salita: 98%Ciclabilità discesa: 100%


Sviluppo: 21 km Durata: 05:44:47 Dislivello: 1032 m
Quota min.: 1214 m Quota max: 2202 m Range di quota: 988 m



Volo 3d della traccia del giro:

Cartografia di riferimento: Fraternali 11 - Scala 1:25000


 

Descrizione percorso:


Disclaimer:
Andare in bicicletta puo' essere pericoloso. Per questo motivo i responsabili e i contributori di questo sito, pur facendo il possibile per mantenere la massima accuratezza e affidabilita' delle informazioni, non accettano alcuna responsabilita' riguardante errori, omissioni, correttezza dei percorsi gps, indirizzi di strutture ricettive, e qualunque altra informazione contenuta in queste schede. Lo staff di etabetamtb.net non e' inoltre responsabile qualora accadessero incidenti sui percorsi suggeriti, inclusa la perdita totale o parziale di equipaggiamento o danneggiamento alla vostra bicicletta. Siate sempre consapevoli del vostro livello di allenamento per pedalare sempre in assoluta sicurezza. Lo staff di etabetamtb.net si riserva il diritto di modificare o aggiornare i contenuti delle schede dei percorsi e le relative descrizioni in qualunque momento e senza nessun preavviso. Ci scusiamo tuttavia degli inconvenienti che potremmo causare.


 

Altro bel giro nel cuneese, che abbraccia prima il Vallone dell'Unerzio e poi scende in Val Maira, offrendo un ottimo panorama sul Monviso.

Il giro prende avvio dal piazzale del Paese di Acceglio, dove si azzera il ciclocomputer. Seguire la strada in discesa e imboccare al km 0.4 la deviazione a destra: attraversare il ponte e tenersi sulla sinistra dove inizia la lunga e ripida salita asfaltata nel vallone dell'Unerzio. Proseguire sempre in salita tralasciando ogni deviazione, passando gli abitati di Chialvetta e Pratorotondo. Oltrepassata anche Viviere, in prossimità del secondo tornante imboccare (km 6.7) la sterrata che sale meno ripida dell'asfalto e che, senza possibilità di sbagliare, porta fino al Colle (km 11.3).
Dopo la meritata pausa, imboccare il sentiero di discesa sul versante della Valle Maira: inizialmente si presenta piuttosto fangoso. Dopo un breve tratto di risalita, il sentiero scende deciso fino a sfociare su una ampia sterrata (km 15.2); girare a destra e in breve si raggiunge l'ampio spiazzo delle Sorgenti del Maira (km 15.5). Proseguire attraversando il ponte e scendendo su asfalto. Dopo il primo tornate, prestare attenzione a imboccare la sterrata che si stacca a destra (km 16.2) che consente di tagliare velocemente un bel po' di asfalto. La sterrata ripiomba sulla provinciale (km 17.9) che, in discesa, riporta al centro di Acceglio (km 21.1).


Ultimo aggiornamento: 19.10.2010


 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna